Il conteggio parole dei contenuti è un fattore di qualità in SEO? - Semalt Promts



Secondo Google, la risposta è NO. Il conteggio delle parole di un articolo non è un fattore di qualità. John Muller di Google afferma che il numero di parole in un articolo non determina la sua qualità ai bot dei motori di ricerca di Google.

A John Muller è stato chiesto se il numero di parole su un articolo è considerato un fattore di qualità e ha risposto che è una questione di significato. Se aggiungendo più parole a un articolo, aggiungi più informazioni rilevanti per la query degli utenti, Google classificherà meglio il tuo articolo, ma non è una questione di conteggio delle parole, ma piuttosto di pertinenza.

L'idea era che se una pagina non fosse classificata, puoi aggiungere contenuti più pertinenti per aiutare.

L'aggiunta di contenuti più pertinenti aiuterà il posizionamento di una pagina?

La persona che poneva questa domanda voleva l'opinione di Mueller sull'efficacia di migliorare il rango di una pagina web aggiungendo contenuti più pertinenti. In questa domanda, la persona non era chiara sul significato di "contenuto rilevante", che può essere piuttosto ambiguo. Ciò che conta è se il contenuto è rilevante per le parole chiave o se il contenuto è rilevante per l'intento dell'utente o se il contenuto è rilevante per i lettori.

Esistono molti modi in cui il contenuto può essere rilevante. La domanda, che ha suscitato una risposta da parte di Muller, si chiedeva se la semplice aggiunta di più testo a un contenuto ne migliorasse il posizionamento.

L'aggiornamento dei contenuti non è così semplice come potrebbe sembrare. Mentre risponde a questa domanda, John Muller inizia affermando che l'aggiornamento dei contenuti ha molto di più che aggiungere altro contenuto.

La qualità dei contenuti è collegata al conteggio delle parole?

È opinione diffusa che gli articoli di qualità siano generalmente completi. Poiché gli articoli di qualità sono completi, questi articoli di solito utilizzano più parole. Quindi, sono più lunghi. La domanda che ti devi porre è: come un articolo può essere completo e allo stesso tempo non essere troppo lungo?

Negli anni in cui abbiamo servito, sentiamo spesso questa domanda. Molti clienti arrivano con l'idea che la qualità sia equiparata alla completezza che si ottiene principalmente utilizzando un numero di parole più elevato.

Mueller di Google ha continuato a rispondere a questa domanda sottolineando l'idea del conteggio delle parole, mentre solo la sua qualità e non la quantità è un fattore di ranking. Dal punto di vista di Google, il numero di parole su una pagina non è un fattore di qualità e non è nemmeno un fattore di ranking. Quindi, aggiungendo ciecamente sempre più testo a un sito, non lo rendi migliore.

Per spiegare chiaramente, Mueller tenta di dipingere l'idea di contenuto usando l'esempio di un libro rispetto a una brochure e ciò che l'utente ritiene sia importante per soddisfare la sua domanda.

Mueller dice che è come quando si lancia un'idea a un cliente che sta entrando in una riunione. Puoi dare loro un briefing di 20 pagine o un semplice opuscolo di una o due pagine. Mentre in alcuni casi il cliente vorrà il libro, in altri casi preferisce un opuscolo semplice, breve e diretto.

Questa logica si applica alla ricerca. Se una pagina web contiene informazioni di cui ha bisogno per l'indicizzazione per una query di ricerca e può presentare queste informazioni in un breve testo che fornisce informazioni sufficienti per i bot e gli utenti dei motori di ricerca, non è necessario aggiungere altri testi che non migliorano la qualità di quella pagina web. Si può dire con certezza che l'aggiunta ciecamente di testi a una pagina non la migliora.

Avere contenuti sottili su una pagina

Questa è un'area in cui molti si confondono sull'argomento del conteggio delle parole e della qualità dei contenuti. Alcune persone presumono che i contenuti sottili ottengano un punteggio basso da Google perché sono troppo brevi. Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità.

Il contenuto sottile ha sviluppato una reputazione comune per il contenuto breve. Questo non è il caso. Il contenuto sottile può essere definito come contenuto che manca di utilità. I fattori che determinano il contenuto scarno vanno oltre il numero di parole su una pagina.

Qual è il miglior numero di parole per il SEO?

Per lo meno, trovare la quantità perfetta di parole per il SEO può essere un pendio scivoloso pieno di mine. Sì, lo intendiamo letteralmente. Ci sono molte variabili da considerare prima di decidere il numero di parole più adatte al contenuto.

C'è un certo numero di parole che il tuo contenuto deve avere prima di poter essere classificato al primo posto? C'è una lunghezza massima di parole prima che il tuo contenuto diventi troppo lungo? Quando parliamo ai clienti di migliorare i loro contenuti, la prima cosa che ci chiedono è "quante parole dovremmo scrivere".

In realtà, più il contenuto è lungo, più tende ad essere autorevole. Con più parole, possiamo spiegare ogni risposta o descrivere ogni prodotto/servizio nei minimi dettagli. Ci sono stati molti studi che gli esperti SEO utilizzano per supportare o sostenere l'idea che il conteggio delle parole sia in qualche modo collegato alle classifiche di Google.

Uno studio pubblicato nell'aprile 2020 da Backlinko mostra che il numero medio di parole SERP è 1.447. Gli esperti SEO possono giungere rapidamente alla conclusione che il numero sicuro di parole per pagina web sarà di 1.500, anche se non è quello che dice lo studio. Ma questo ci dà un'idea di quale sia la giusta quantità di parole per pagina web.

Prima di assegnare un conteggio parole al contenuto di una pagina, ci sono diversi fattori che dovrai considerare. È importante ricordare che il contenuto di una pagina deve essere progettato per aiutare i visitatori umani e non per ottenere punti in classifica.

La lunghezza del contenuto su quella pagina dovrebbe essere tanto necessaria per fornire tutte le risposte essenziali alla query del ricercatore e aiutarli a completare il loro obiettivo principale. Potrebbe essere per identificare facilmente le risposte a una semplice domanda o per ottenere spiegazioni approfondite su argomenti specifici o per conoscere un prodotto o un servizio.

C'è davvero il conteggio delle parole perfetto per SEO

Ce l'abbiamo; stai cercando di rendere i tuoi contenuti perfetti per la SEO. Il problema è che il numero perfetto di parole non esiste. Le pagine web classificano i contenuti in base a diversi fattori che girano attorno al contenuto che meglio soddisfa la query del ricercatore. Difficilmente il volume delle parole è qualcosa che Google o il lettore considereranno a condizione che il contenuto abbia tutte le informazioni necessarie.

Il motivo per cui molti siti Web cercano di utilizzare contenuti più lunghi è in realtà un problema di correlazione e causalità. Il motivo per cui molti siti Web hanno contenuti lunghi è che offre maggiori opportunità di collegare tutto il contenuto e i contenuti più lunghi sono visti come contenuti più condivisibili e degni di collegamento.

Potremmo anche considerare la quantità di informazioni contenute nei contenuti lunghi rispetto a quelli brevi. Se scritti correttamente, i contenuti più lunghi avranno sicuramente più informazioni e forniranno una risposta più completa alla query di ricerca di un ricercatore; quindi si classificherà meglio.

Quindi, sebbene i contenuti più lunghi "possano" essere classificati meglio di contenuti più brevi, non ha quasi nulla a che fare con la lunghezza del contenuto. Per classificare i contenuti, devono essere accurati, completi e scritti in modo chiaro. Ma esauriente è sinonimo di lungo. In questo caso, significa che i contenuti dovrebbero essere completi e includere tutto il necessario.

Miglioramento degli articoli per classifiche migliori

Migliorare gli articoli nel tentativo di migliorarne il posizionamento può essere un po 'complicato. Migliorando l'articolo, non aggiungi solo più parole all'articolo, che molti dei nostri clienti hanno provato. Ci sono diversi passaggi per questo processo che evidenzieremo di seguito.

Innanzitutto, devi valutare di cosa tratta la pagina. Dopo aver studiato la pagina, sei sicuro che adempia alla missione di comunicare le informazioni che un visitatore del sito desidera?

Migliorare i contenuti che hanno perso la loro rilevanza

A volte, un articolo può smettere di essere classificato non perché non sia stato scritto correttamente, ma perché non riguarda ciò che gli utenti intendono quando cercano una query specifica. Con il tempo, le intenzioni delle ricerche possono cambiare, il che significa che l'argomento e il contenuto non sono più rilevanti per la query di ricerca dell'utente.

Un buon esempio di ciò sarà un utente che cerca "film da guardare". Prima del 2020, ciò avrebbe potuto significare buoni film che vengono proiettati nelle sale. Oggi Google ti offrirà contenuti che mostrano i film che puoi guardare comodamente da casa tua.

Conclusione

Non c'è una quantità sicura di parole da avere su una pagina. Ogni contenuto che scriviamo e pubblichiamo è lungo quanto necessario poiché trasmette l'intero messaggio di ogni pagina e fornisce agli utenti tutte le informazioni necessarie in modo che possano completare l'azione desiderata sulla pagina.

Non aggiungere un centinaio di parole in più per far sembrare il tuo contenuto più lungo. Se non aggiunge ulteriori informazioni e non migliora l'esperienza dell'utente, molto probabilmente ti influenzerà negativamente.

Puoi sempre metterti in contatto con Semalt per chiedere aiuto in caso di problemi con la SEO.



mass gmail